Onorari


Alcune fasce deboli della popolazione (famiglie in difficoltà compresi figli bambini e adolescenti, giovani di ogni estrazione sociale senza lavoro o con lavori precari, esclusi dal circuito lavorativo o con problematiche invalidanti, persone comuni del ceto medio che non sostengono il costo esorbitante della vita, etc. ) accedono con difficoltà alle cure per la propria salute mentale, o non vi accedono, per motivi economici.
Ritengo importante il mio impegno solidaristico affinché anche queste persone possano ricevere terapia e sostegno, mettendo a disposizione una piccola parte sostenibile del tempo della mia attività professionale a tariffe low-cost *

I compensi per una seduta dallo psicologo e per psicoterapia sono variabili a seconda della durata complessiva e della tariffa della singola seduta. Le mie prestazioni variano da un minimo di € 15 ad un massimo di € 80, a seconda del tipo di intervento e della sua durata. Il percorso di una psicoterapia è molto variabile e dipende da numerosi fattori: la complessità del problema, le aspirazioni del paziente, le sue possibilità economiche, la teoria di riferimento dello psicoterapeuta.


Si va indicativamente da un minimo di tre sedute (in genere necessarie a formulare una diagnosi e ad aiutare il paziente a capire quale è l'origine del suo disagio), ad un massimo di.... non c'è un massimo!
Il primo colloquio è a pagamento e può durare 90 minuti. I successivi durano 50 minuti.

I miei onorari sono:
da 30 a 40 €* a colloquio per la consulenza e/o sostegno psicologico
40 € per la consulenza online su Skype
da 35 a 60 €* a seduta per la psicoterapia individuale, solitamente a cadenza settimanale

da 55 a 80 €* a seduta per la psicoterapia di coppia, solitamente a cadenza quindicinale. La durata è di 80 minuti.
da 15 a 30 €  a seduta per il singolo partecipante, per la Psicoterapia di gruppo

* Possiamo valutare una tariffa adeguata alle possibilità economiche. In casi di oggettiva difficoltà nel poter sostenere tali compensi, in presenza di situazioni economiche svantaggiate, l’onorario potrà essere soggetto ad una riduzione da concordarsi.

La fattura può essere portata in detrazione come spesa medica.
L'Agenzia delle Entrate, con la circolare n°20 del 13/05/11, ha assimilato le prestazioni di tipo sanitario, dello psicologo e dello psicoterapeuta a quelle del medico ammettendole così alla detrazione di cui all’art. 15, comma 1, lett. c), del TUIR. Le prestazioni sanitarie sono esenti da IVA.